SIAMO APERTI:
da LUNEDI' a SABATO
8.30-13.00 / 15.00-19.30

   
Stanchezza prolungata da Covid-19

Stanchezza prolungata da Covid-19

Con il termine LONG COVID si identifica una sindrome, caratterizzata dalla presenza di sintomi legati all'infezione del virus SARS-COV-2, che persiste sebbene ci si sia negativizzati e quindi si sia guariti dal virus stesso.
Queste problematiche possono permanere per settimane o mesi dopo la scomparsa del virus stesso dal nostro organismo.
Rimangono quindi situazioni di forte stanchezza, tosse o raffreddore, dolori muscolari ed articolari che non passano, poco appetito e altre patologie a carattere infiammatorio o a carico del sistema respiratorio che faticano ad andarsene e ad evolvere in maniera definitiva.
Studi recenti hanno evidenziato che questa condizione può colpire indipendentemente dall'età o dal tipo di sintomatologia che si è sviluppata durante la malattia vera e propria e che sia da imputare ad una stimolazione del sistema immunitario che continua a lavorare in difesa dell'organismo, sebbene non via sia più alcun virus da sconfiggere.
Sicuramente in questi casi la situazione va monitorata e valutata con il proprio medico di base, soprattutto quando vi siano altre patologie in corso e assolutamente quando il soggetto assume farmaci, ad ogni modo si è evidenziato che l'utilizzo di VITAMINA C e di MAGNESIO siano validissimi e sicuri aiuti contro questa patologia.
Gli integratori sono in questo caso utili a ristabilire un equilibrio cellulare, che permetta di contrastare il super lavoro a cui l'organismo è stato sottoposto e di ripristinare ambienti sia extra che intra cellulari di normalità.
Chiedete sempre al farmacista il tipo di integratore più adatto a voi e soprattutto fatevi consigliare ditte produttrici che rispecchino gli standard di qualità e di sicurezza sia formulativi che di produzione imposti dalle normative.


Scroll